Intelligenza Artificiale per le Risorse Umane2020-09-15T18:04:40+02:00

AI Matching Recruiting

L’AI Matching è un sistema di ricerca e di indicizzazione delle professioni contenute nei curriculum vitae, nelle offerte di lavoro (nello specifico, all’interno delle job description) e nel data base interno dei candidati.

L’Intelligenza Artificiale non sostituisce la normale ricerca per parola chiave – full text index – ma la potenzia, attraverso un motore semantico specifico per il talent management. I recruiter avranno a disposizione un recruiting matching system capace di svolgere in autonomia l’attività di pre-screening dei candidati.

I linguaggi di scrittura di CV e offerte di lavoro sono molto diversi tra loro, solo un motore di matching semantico può ridurre il gap tra i due.

UN MOTORE SEMANTICO PER IL MONDO HR

Sul mercato esistono molti motori semantici ma la maggior parte di essi ha una connotazione prettamente linguistica: sono eccezionali nella lettura di testi classici ma hanno – per natura – dei limiti nell’analisi di documenti verticali (come offerte di lavoro e CV).

INTELLIGENZA ARTIFICIALE E MACHINE LEARNING

La nostra tecnologia nasce, e viene implementata, per ottenere il massimo dalla lettura di documenti HR, con particolare focus sull’analisi delle competenze in ambito talent acquisition e talent management.

Scopri di più

Vantaggi dell’AI Matching Recruiting

UX Recruiter

Il motore semantico è in grado di effettuare un matching bi-direzionale – su curriculum e job description – e un ranking automatico dei profili compatibili con la ricerca. In questo modo il recruiter può iniziare il processo di selezione con un pool di candidati già ordinati per competenze; i profili vengono quindi letti da un sistema di parsing che individua ed estrae (sotto forma di tag) le skill professionali.

Il nostro motore di AI matching è multilingua e cross-language; è quindi in grado di fare il matching anche quando CV e job description sono scritte in lingue diverse.

UX Candidato

L’Intelligenza Artificiale applicata ai processi di recruiting permette al candidato di snellire una delle attività più lunghe, e spesso complesse: l’inserimento delle esperienze di lavoro. Non servirà compilare nessun formulario ma semplicemente allegare il proprio CV. Un CV parsing multilingua identificherà i “job title” del candidato ed estrarrà le competenze acquisite dal profilo in modo automatico. Il candidato ha comunque la possibilità di effettuare delle modifiche al risultato offerto dalla lettura semantica.

Completato il formulario d’iscrizione, ciascun candidato potrà inoltre vedere il grado di compatibilità del proprio profilo con le offerte di lavoro.

Come funziona l’AI Matching

Ottenuti CV e job description, il “job semantic matching software” entra in azione, racchiudendo in pochi secondi quattro azioni:

1. Parsing ed estrazione dei dati

Tutto il testo contenuto nel curriculum viene estratto (sia esso un file di lettura o un’immagine) – come un .jpeg. Il sistema è in grado di analizzare le immagini, grazie ad un software integrato di “image processing” – basato su reti neurali – che effettua il parsing del CV e opera una classificazione del contenuto del testo in sezioni.

2. Normalizzazione dei dati

I dati vengono normalizzati al fine di migliorarne la comprensione e un software grammaticale conduce un’analisi logica sul contenuto estratto per individuare il significato semantico di ogni frase presente nel testo.

3. Analisi semantica

Il nostro algoritmo di calcolo ricerca e indicizza le competenze professionali – “skill works experience” – nel testo analizzato, ovvero le azioni che identificano in modo univoco una professione.

Il sistema semantico si basa su un database di Elasticsearch.

4. Indicizzazione e matching

Le skills professionali vengono analizzate e valutate da algoritmi di calcolo, per poi essere accettate o scartate in base a parametri di vicinanza professionale.
Un’operazione analoga viene fatta sulle offerte di lavoro, la cui analisi restituisce il matching di CV idonei per il talent pool selezionato.
L’IA genera le percentuali secondo cui i candidati vengono ordinati.

AI matching blog

Vedi tutti gli articoli

AI matching FAQ

Come funziona il matching tra l’annuncio di lavoro e il CV del candidato?2020-04-16T15:46:32+02:00

Una volta pubblicato l’annuncio di lavoro, il nostro motore di ricerca semantica, è capace di identificare le mansioni (job title) e di ordinare i candidati in base alla compatibilità delle loro competenze professionali (estratte sotto forma di tag semantici dal CV) con l’offerta. In seguito, il motore evidenzia le competenze e i job title rintracciati nel CV che sono compatibili con l’annuncio di lavoro. La semantica è disponibile nelle 7 lingue del software; inoltre, il recruiting software ATS è cross language, ciò significa che il CV viene letto e processato anche se scritto in una lingua diversa dall’annuncio, grazie ad una tecnologia di CV parsing multi lingua.

È possibile effettuare delle ricerche, senza dover pubblicare annunci?2020-04-16T16:22:30+02:00

Si, è possibile in qualsiasi momento effettuare delle ricerche all’interno del database candidati. Effettuando una ricerca per ruolo, è possibile servirsi del motore di ricerca semantico per trovare i candidati che corrispondono a un determinato job title (e quindi alle relative mansioni) per un matching bi-direzionale (offerte di lavoro e candidati). Queste ricerche possono essere salvate, permettendo di avere a disposizione delle cartelle sempre aggiornate con i nuovi candidati corrispondenti ai parametri selezionati. La ricerca può essere effettuata su tutti i candidati all’interno del database, sui propri candidati (sbloccati/candidati i propri annunci), o su quelli in cui è stata inserita una valutazione.

Come funziona l’AI matching in termini di esperienza del candidato?2020-04-08T16:49:33+02:00

Il software di AI matching è uno strumento di semplice utilizzo sia lato azienda, sia lato candidato. Infatti, quest’ultimo può candidarsi semplicemente tramite un form: è sufficiente che inserisca i propri dati personali e alleghi il CV. Il nostro sistema di semantica stabilirà la compatibilità del profilo con l’offerta di lavoro.

Sono disponibili delle statistiche volte al controllo dei KPI dei processi di selezione?2020-04-16T16:23:00+02:00

All’interno del sistema abbiamo un modulo specificatamente dedicato alle statistiche che permette di visualizzare dei report relativi agli annunci e ricerche attivate oppure verificare le attività inserite dai recruiter. Inoltre per ogni annuncio sono disponibili delle statistiche relative ai candidati iscritti, che permettono per esempio di capire la provenienza delle candidature. Infine, puoi consultare rapidamente e in qualsiasi momento, i dettagli relativi al tuo database (numero totale candidati, candidati valutati, paese/regioni di domicilio, ecc.).

Come funziona il ranking dei candidati?2020-04-08T17:05:18+02:00

Il sistema di AI matching solution è dotato di un un motore semantico in grado di leggere e catalogare CV e offerte di lavoro, facendo un pre-screening automatico dei profili.

Il ranking non si limita ai candidati che si sono applicati all’offerta, ma include anche quelli presenti nella propria banca dati CV. Il motore di matching infatti, dopo aver letto la job description, scansiona in modo automatico i CV presenti nel data base e propone al recruiter i profili più compatibili, creando un primo talent pool di candidati passivi.

Cos’è Elasticsearch?2020-04-08T17:09:42+02:00

Elasticsearch è un motore di ricerca full text scalabile e distribuito che permette la raccolta e la visualizzazione dei dati relativi al reclutamento dei candidati, identificando diversi target di comportamento.
Il sistema introduce a un approccio attivo e proattivo al reclutamento stesso, fornendo al selezionatore pattern comportamentali e altre informazioni necessarie per massimizzare i risultati e trovare le persone giuste, con strumenti adeguati e il più velocemente possibile.

Perché utilizzare la semantica?2020-04-08T17:12:59+02:00

La tecnologia semantica definisce e collega le informazioni sviluppando linguaggi per esprimere interrelazioni ricche e auto-descrittive di dati in una forma che le macchine possono elaborare e memorizzare. In questo modo, la macchina non solo è in grado di processare lunghe stringhe di caratteri e contestualizzarle, ma permette di archiviare, gestire e recuperare informazioni in base a significato e relazioni logiche, e metterle in relazione tra loro.